MARANO E VILLARICCA, DUE COMUNI A UN PASSO DALLO SCIOGLIMENTO PER MAFIA. ECCO COME PROSEGUONO LE INDAGINI

0
3.534 Visite

Ormai ci siamo, siamo in dirittura d’arrivo. I comuni di Marano e Villaricca sono ad un passo dallo scioglimento per camorra. Le relazioni delle commissioni di indagine nominate dalla prefettura sono quasi pronte. A Marano, dove i commissari hanno chiesto una proroga di tre mesi, il tutto sarà pronto entro l’inizio di marzo. A Villaricca occorrerà forse un po’ di tempo in più.

Allo stato, secondo quanto filtra dagli ambienti prefettizi e non solo (Procura e forze dell’ordine), le probabilità che i due comuni siano sciolti sono altissime. Non è solo una questione di verifiche amministrative (in ogni comune della provincia di Napoli, se si scava tra gli atti, si trova sempre qualche piccola o grande magagna), ma anche di indagini parallele di cui presto si avrà notizie. Indagini di altra natura che non sono in capo ai commissari nominati dalla prefettura che si occupano, invece, soltanto delle anomalie amministrative. Cosa significa? I commissari, spulciando tra delibere, determine, mandati di pagamento, somme urgenze, beni confiscati, abusi edilizi, verificano esclusivamente se questo e o quell’atto ha in qualche modo avvantaggiato – in modo diretto o indiretto – qualche mafioso o qualche familiare di personaggi in odor di malavita.

Per sciogliere un comune basta questo. Nel caso di specie dei due comuni, Marano e Villaricca, ci sarebbero anche indagini parallele (di natura penale) che potrebbero determinare sconquassi nella vita politica e negli uffici dei due enti.

Gli scioglimenti, salvo clamorose sorprese, dovrebbero essere ratificati in uno dei consigli dei ministri che si terranno tra aprile e maggio. I tempi dovrebbero essere questi per entrambi i comuni.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti