Due mesi dalla morte di Maradona, il fratello: “Diego aveva le ginocchia a pezzi”

0
525 Visite

Oggi 25 gennaio 2021 è un giorno triste per i tifosi del Napoli, due mesi fa moriva Diego Armando Maradona. Il leggendario campione azzurro fu trovato morte nella casa affittata a Tigre nei pressi di Buenos Aires. Le cause del suo decesso non sono state ancora chiarite, di certo rimane il grande amore dei tifosi del Napoli che lo ricordano quotidianamente. In città sono affiorati murales in più punti e sui social i tifosi di continuano postano video e immagini del Pibe de Oro.

Ieri suo fratello Hugo ha parlato in collegamento con “Live non è la D’Urso”, trasmissione in onda su Canale 5. “Mi fa male sentire queste cose, a me come immagino a tutti quelli che lo hanno conosciuto”, in riferimento alla svolta nelle indagini della morte del fratello Diego, secondo la quale il dottor Luque avrebbe falsificato la firma del Pibe de Oro su alcuni importanti documenti. “Io voglio solo verità e giustizia, il problema è che ancora non si conoscono bene i risultati dell’autopsia. Lui aveva le ginocchia a pezzi e non poteva camminare, ma non aveva malattie o altre patologie”, ha raccontato Hugo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03