Influenza, 247 mila a letto da Natale: il picco nei prossimi giorni

0
1.259 Visite

L’influenza prosegue la sua corsa e nella settimana prima delle vacanze natalizie ha colpito 247.000 persone, per un totale di 1.360.000 casi nella stagione in corso. Intanto iniziano a verificarsi i primi casi gravi e i primi decessi. «Finora non è un’ influenza particolarmente aggressiva. Con l’ondata di freddo di questi giorni ci aspettiamo, però, un aumento netto dei casi nelle prossime due o tre settimane, soprattutto nelle regioni del Sud, finora meno colpite grazie all’autunno tiepido», spiega all’ANSA Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale (Simg).

Nella settimana dal 16 al 22 dicembre 2019, si legge sul bollettino di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), in Italia l’incidenza totale è stata pari a 4 casi per mille assistiti. A esserne colpiti maggiormente i bambini sotto i cinque anni, nei quali si osserva un’incidenza fino a 3 volte maggiore. I casi scendono invece a 2 per mille assistiti tra gli over 65, i più protetti dal vaccino antinfluenzale. L’andamento della curva epidemica è «sovrapponibile a quello della scorsa stagione», si legge su Influnet.

Le Regioni più colpite sono Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo. La crescita dei contagi, unita ai ponti delle festività natalizie, è prevedibile porti a un aumento degli accessi nei pronto soccorso. «Un surplus di lavoro – osserva Silvestro Scotti, segretario della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) – che speriamo le strutture abbiano provveduto a prevenire con una adeguata organizzazione».

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti