Marano, non passa la mozione contro il dirigente Di Pace. Quattro astenuti e il solo Marzi a difenderlo

0
1.513 Visite

Pasquale Di Pace, dirigente dell’area tecnica inviso a molti professionisti del territorio e a buona parte dei consiglieri, anche di maggioranza, è stato salvato dall’amministrazione Visconti che ha rispedito al mittente la mozione presentata dalla minoranza che, se approvata, avrebbe imposto al sindaco di revocargli l’incarico.

Lo stesso Visconti – come evidenziato in alcuni passaggi di un vecchio consiglio comunale – aveva fatto intendere (in riferimento alla perdita del finanziamento di Città Metropolitana – che si aspettava le sue dimissioni. Il primo cittadino ebbe a dire in quella seduta: “Se una persona si rende conto che ha fatto un errore si dimette automaticamente e lui (riferimento a Di Pace, ndr) è una persona che ha grande dignità”.

Alcuni consiglieri di minoranza hanno rimarcato il fatto che Di Pace, pur essendo persona stimata sotto il profilo personale e pur riconoscendo il fatto che è oberato di lavoro e ha ben poche unità lavorative a disposizione, ha commesso comunque alcuni gravi errori, tra cui lo stop di numerose attività tecnico-amministrative.

L’unico della maggioranza che ha difeso Di Pace, con un appassionato discorso in cui sono stati elencati i provvedimenti “storici” adottati dal dirigente sul fronte degli sgomberi dei beni abusivi, dei beni confiscati e di altro ancora, è stato il consigliere Ciro Marzi, uno degli habitué dell’ufficio del dirigente. Marzi, che fino a un mese fa era iper critico con la giunta, è sembrato oggi il maggior difensore dell’esecutivo. E molti si chiedono il perché di tale repentino cambio di atteggiamento. Quattro consiglieri di maggioranza si sono astenuti. La verità che tutti conoscono è che Di Pace, di cui spesso abbiamo scritto, sottolineando luci e qualche ombra, è stato salvato per motivi extra politici più che dal reale desiderio di salvarlo.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti