I giudici di Napoli nord archiviano (per la seconda volta) le querele dell’ex sindaco Bertini nei confronti del nostro direttore

0
2.345 Visite

Il giudice Maria Gabriella Iagulli del tribunale Napoli nord ha disposto l’archiviazione delle querele per diffamazione a mezzo stampa sottoscritte dall’ex sindaco di Marano Mauro Bertini nei confronti del direttore della nostra testata Fernando Bocchetti.

Il gip ha dunque confermato il procedimento di archiviazione, già formulato in precedenza dal pm Izzo (nonostante ciò i legali di Bertini avevano proposto opposizione).

Erano svariati gli articoli oggetto delle querele dell’ex sindaco, rilanciate con enfasi da alcuni giornalini locali. Tutto il procedimento è stato dunque archiviato poiché – scrive il giudice di Napoli nord – “gli articoli si pongono come una generale critica rivolta nei confronti di una intera classe politica che gestiva il Comune di Marano, di cui il Bertini aveva fatto parte”.

Qualche mese fa era stato il giudice Antonio Santoro a disporre la definitiva archiviazione di altre querele formalizzate dall’ex sindaco Mauro Bertini nei confronti del direttore responsabile di Terranostranews.

Ecco cosa scrisse all’epoca il giudice Santoro. “Venendo al caso di specie – scrive il gip Santoro – sembra di poter condividere l’opinione del pm in relazione alla irrilevanza penale degli articoli oggetto del presente procedimento.

Vale a dire: quello del 5 febbraio del 2017, in quanto trattasi di dichiarazioni ascrivibili a Giuseppe Spinosa (intervistato da Bocchetti, ndr);

Quello del 6 febbraio del 2017, in quanto in relazione alla vendita di Palazzo Merolla l’indagato ha riportato l’iter procedurale esprimendo critiche che non sembrano del tutto infondate e riguardo alle opere pubbliche volte a favorire i clan territoriali;

Quello del 13 febbraio del 2017, in cui Bocchetti riporta gli atti della commissione d’accesso che nel 2004 propose lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche;

Quello del 14 febbraio del 2017, in cui lo stesso manifesta la sua assenza di timori per le eventuali querele del Bertini.

Vi è da aggiungere – scrisse ancora il giudice – che Bocchetti si occupa da tempo dell’amministrazione comunale di Marano e ha concentrato le sue attenzioni non solo sul sindaco Bertini, che ha a lungo governato il comune. Rigetta l’opposizione (dei legali di Bertini, ndr) e dispone l’archiviazione del procedimento”.

Ora dunque attendiamo che i giornalini che avevano rilanciato le notizie sulle querele, per amore di cronaca e verità, riportino anche l’avvenuta archiviazione dei due procedimenti.

Il direttore Bocchetti era difeso dagli avvocati Aniello Sansone, civilista “prestato” al penale che già in passato aveva ottenuto brillanti risultati in relazione ad alcune querele formalizzate contro la nostra testata, e dall’avvocato penalista Antonio Cavallo, anch’egli molto noto sul territorio di Marano e dell’hinterland.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti