Marano, Manfrellotti (avvocato del Comune) e la lettera al vetriolo contro De Biase. “Pretestuose le sue lagnanze”

0
2.241 Visite

Egregio Direttore,

in riferimento ad un’intervista pubblicata dall’autorevole testata da Lei diretta in data 16 ottobre 2019 a un ex dirigente comunale, mi è sembrato opportuno rivolgerLe qualche parola di precisazione.

Questa persona ha impugnato il provvedimento di sospensione dal servizio che il Comune aveva irrogato in ragione del suo coinvolgimento in alcune fattispecie di reato, provvedimento che il giudice ha ritenuto perfettamente legittimo rigettando il ricorso e condannando il ricorrente alle spese processuali. La mia richiesta del pagamento delle competenze professionali si fonda su un espresso provvedimento dell’autorità giudiziaria ed è, pertanto, del tutto lecita. Preciso che il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, effettivamente investito della questione dall’ex dirigente in questione, ha archiviato l’esposto in quanto “manifestamente infondato”. Non ho invece notizia, ad oggi, di esposti ai miei danni alla Procura della Repubblica, sulla cui rispondenza al vero mi permetto di nutrire qualche dubbio.

Preciso altresì che l’ex dirigente autore dell’intervista ha pagato integralmente la somma liquidata dal giudice senza neppure che io avessi avviato l’azione esecutiva per il recupero del credito, circostanza che prova meglio di ogni altra considerazione la pretestuosità delle sue lamentele: se, infatti, avesse ritenuto effettivamente illegittima la mia richiesta di pagamento, si sarebbe rivolto agli organi giurisdizionali competenti per vanificarla; questo signore ha, invece, adempiuto senza batter ciglio, evidentemente in assenza di validi argomenti da opporre in sede di giudizio. A me sembra, in buona sostanza, che a tale lagnanza non sia estraneo un certo vittimismo certamente comprensibile nel quadro della storia personale della persona in questione, a cui sono umanamente vicino ma al quale non posso consentire di sollevare dubbi sulla mia integrità morale, che ad oggi posso orgogliosamente affermare essere al di fuori di ogni discussione non essendo io stato, peraltro, mai coinvolto in procedimenti di carattere penale.

Infine, mi sembrano fantasie di un uomo al tramonto della sua vita professionale il presunto complotto ai suoi danni architettato dall’amministrazione comunale nel tentativo di proteggermi. Preciso che prima dell’esperienza di avvocato convenzionato del Comune di Marano non avevo rapporti con l’amministrazione e che la stima, che mi onoro oggi di avere, del Sindaco Visconti e con molti assessori e consiglieri, non solo di maggioranza, ma anche dei dirigenti e il personale amministrativo, è stato costruito giorno per giorno attraverso il lavorare insieme, lavoro forse per qualcuno criticabile ma, certamente, sempre nel più rigoroso rispetto della legge.

La ringrazio per la sua disponibilità a pubblicare integralmente la presente nota, di cui mi assumo personalmente ed esclusivamente tutta la responsabilità.

Prof. Avv. Raffaele Manfrellotti

Associato di Istituzioni di diritto pubblico presso l’Università Federico II di Napoli

Patrocinante in cassazione e innanzi alle Giurisdizioni Superiori

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03