Marano, il settore urbanistica si ferma per verificare gli atti oggetto delle indagini. “Stop alle visite per geometri e architetti”

0
5.321 Visite

All’ufficio tecnico comunale ormai è il caos. Le indagini della magistratura, che ha acquisito numerosi atti (pratiche edilizie e determine sul fronte del servizio rifiuti) relativi al biennio 2017-2019, stanno lasciando il segno, tanto che il dirigente del settore ha imposto, per alcuni giorni, ai propri sottoposti di non ricevere gli addetti ai lavori (geometri, architetti e ingegneri) per meglio concentrare il personale sulla verifica degli atti oggetto delle indagini. Il clima di tensione, dunque, è palpabile.

Sono in tanti ad auspicare un gesto di responsabilità da parte del dirigente Di Pace, che ha fatto cose buone e altre (a nostro avviso) meno buone. Con la sua uscita di scena, l’amministrazione comunale avrebbe la possibilità di reclutare un dirigente di area economica (nei comuni nulla si muove se la gestione finanziaria è al palo). Per l’ufficio tecnico si potrebbe pensare a un sovraordinato esperto del settore, affidando l’interim al segretario generale. La priorità, oggi, è il bilancio e tutto ciò che ne consegue. Di Pace è a Marano da due anni, vi arrivò con i commissari e con una procedura che non contemplava la nomina a dirigente tout court degli uffici. Di Pace doveva essere un funzionario con funzioni specifiche per il Pip e il cimitero. Fu trasformato da Reppucci, l’ex prefetto, in dirigente con una procedura amministrativa da tanti ritenuta forzata.

Visconti lo ha poi confermato sulla scorta di un ulteriore avviso pubblico. Ora, al netto di quanto verrà fuori dalle verifiche della Dda, urgono decisioni. Se Di Pace, che ha sempre ribadito di aver lavorato nell’esclusivo interesse dell’Ente e di aver prodotto buoni risultati, vuole rimanere al suo posto, deve farlo senza farsi condizionare da tutto ciò che oggi ruota attorno al suo ufficio. Altrimenti, per la sua serenità umana e per il bene del municipio, è meglio che lasci la mano a qualcun altro.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti