Marano, De Nigris vola in America e snobba l’aula: era in discussione la mozione di censura. Albano: “Parla di legalità. Come la mettiamo con gli stagionali?”

0
1.314 Visite

La De Nigris, assessore all’Igiene e all’Avvocatura del Comune, snobba il consiglio comunale. Era destinataria di una mozione di censura, per le note vicende relative al lancio di un microfono in Consiglio comunale, ma l’esponente della giunta Visconti ha preferito disertare. “E’ in America”, hanno sussurrato sottovoce i consiglieri di maggioranza, nessuno dei quali è mai intervenuto per prendere le difese della De Nigris e di Nobler, altro oggetto misterioso randellato pesantemente dai consiglieri di minoranza.

La De Nigris non ritiene, dunque, di dover rispondere del proprio operato. Per Albano, Bertini e Giaccio, che ha lasciato l’aula anzitempo in aperta polemica con la De Nigris, si è trattato di un gesto “irriguardoso, uno schiaffo, un’ulteriore mancanza di rispetto verso la città”. Un caso, hanno ribadito, unico nella storia della città. I consiglieri hanno ritirato la mozione, quando la maggioranza ha chiesto e ottenuto l’inversione dei punti all’ordine del giorno, ma la ripresenteranno alla prossima seduta consiliare.

Durissimo il consigliere Pasquale Albano: “La De Nigris parla di legalità. Ma di quale legalità parla? Alla Tekra, negli ultimi tre mesi, non è stata comminata una penale. Per legalità forse si riferisce agli stagionali? E’ questo il baratto”. Ascolta l’intervento:

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti