Sicurezza a Marano, la Lega promuove una petizione

0
602 Visite
Le segnalazioni di questi giorni sono solo le ultime di una serie di azioni criminali messe in atto da delinquenti che senza scrupoli ne timori reverenziali, senza soluzioni di continuità, stanno mettendo in ginocchio la cittadinanza.
Di mira sono state prese le attività commerciali, le proprietà private, i beni mobili e immobili.
Grazie al ‘’Decreto Salvini’’ e nonostante gli ottimi risultati Nazionali ottenuti dal costante impegno delle forze dell’ordine, noi cittadini chiediamo un maggiore impegno delle istituzioni locali affinché collaborino con il Comando dei Carabinieri insieme alla Polizia Locale per maggior controllo del territorio.
La Lega Salvini – Premier di Marano, con il suo coordinamento, i suoi rappresentanti in consiglio comunale, i militanti unitamente ai firmatari di questa petizione, chiedono :
• Al Consiglio Comunale
• Alla Giunta Comunale
• Al Sindaco in primis che, in qualità di rappresentante del Governo sul territorio svolge in prima persona le funzioni che caratterizzano la sua natura di pubblico ufficiale e di rappresentate dello Stato sul territorio.
Avendo competenze in materia di sicurezza pubblica, avendo responsabilità sull’ordine pubblico, potrebbe e dovrebbe adempiere ciò che siamo qui a chiedere, ovvero adottare ordinanze contingibili ed urgenti in quanto, come sopra ravvisato, insiste sul territorio un pericolo per l’incolumità dei cittadini. Oramai la percezione della sicurezza è ai minimi storici.
Essendo certi di avere, come sempre, risposte concrete da parte delle FFOO, sperando che il Sindaco unitamente alla sua Giunta, nonostante sia composta da persone non residenti a Marano e che quindi non vivono la quotidianità della città stessa, prestino maggiore attenzione al problema sicurezza, i commercianti, i cittadini e le famiglie ne stanno seriamente pagando le conseguenze e bisogna agire al più presto, collaborino con le Forze dell’Ordine, creando misure ad hoc. Con la speranza che questi eventi criminosi volgano al fine e con l’aspettativa di ristabilire quanto prima la serenità per tutta la comunità.
Giovanni Licciardi e Luigi Baiano.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti