Minacciarono un barista che aveva assunto l’ex dipendente di un familiare dei Polverino: due indagati

0
652 Visite

Nella giornata di ieri i carabinieri di Marano, su ordine dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, hanno notificato due avvisi di conclusione indagini ad altrettante persone ritenute contigue al clan Polverino. Si tratta di C.P. e C.V. .

I due devono rispondere dell’accusa di tentata minaccia aggravata dal metodo mafioso. C.P. e C.V. avrebbero, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, minacciato il titolare di una caffetteria di Marano, reo di aver assunto un ex dipendente di un locale gestito da un familiare di Giuseppe e Antonio Polverino. Alla vittima sarebbe stato intimato a più riprese di licenziare il barista. L’uomo sarebbe stato minacciato finanche di morte.

© Copyright 2018 redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti