Marano. Pali della luce e strade, del programma annunciato dall’ex dirigente Di Pace non ve n’è più traccia. Negli uffici tutto è tornato come due anni fa: comandano i tecnici?

0
569 Visite

Del famigerato piano redatto dall’ex dirigente Di Pace, in predicato di ritornare al Comune, non ve ne è più traccia. Erano stati garantiti ulteriori interventi sul fronte del rifacimento delle strade e dell’installazione dei pali della luce tolti nei mesi precedenti in tante arterie del territorio.

Da giorni si susseguono voci sulla ripresa delle operazioni, sugli interventi da fare in via San Rocco, via Marano-Pianura, via Labriola (sparita inopinatamente dal programma?), ma soprattutto sulla questione dei pali della pubblica illuminazione. Che fine ha fatto il programma stilato da Di Pace? Perché la ditta incaricata non li rimette? Chi sono i tecnici comunali preposti a tutto ciò? Quand’è che si farà chiarezza? L’impegno assunto dalla vecchia amministrazione, cioè di rimettere i pali in alcune zone, tra cui via Emilia, via Corree di Sopra, via Borsellino e altre zone, sarà rispettato?

E cosa dire, poi, delle strade parzialmente al buio? Via Casalanno, ad esempio. Ma la Lep, aggiudicataria da decenni di un appalto comunale, opera ancora per il Comune? E se sì, perché non interviene?

La verità è un’altra: usciti di scena i commissari, come temevamo, alcuni tecnici sono tornati a fare il bello e il cattivo tempo. Sarebbe il caso, forse, che il sindaco Visconti, l’assessore Taglialatela e l’assessore D’Alterio agiscano con maggiore fermezza, mettendo da parte la carota.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti