Mugnano, domani il convegno sulla violenza assistita da maltrattamento sulle madri

0
mugnano
429 Visite

“La violenza assistita da maltrattamento sulle madri: dalla rivelazione al trattamento”, questo il titolo della giornata di formazione che si terrà domani mattina alle ore 9 in aula consiliare. Il convegno, patrocinato dal Comune, è organizzato dalla cooperativa Dedalus nell’ambito del progetto Tessere il Futuro. L’incontro è rivolto a tutte quelle figure che operano nel settore.

“L’obiettivo della Commissione Pari Opportunità – spiega il presidente Annamaria Schettino – è quello di offrire un servizio alle donne in difficoltà del territorio, ma anche e soprattutto sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza di genere. Ancora numerosi sono al giorno d’oggi i retaggi culturali e i pregiudizi che rendono le donne prigioniere di situazioni da cui non riescono ad uscire. Il nostro compito è quello di aiutarle a prendere consapevolezza dei loro diritti e delle loro possibilità”.

Al convegno interverranno Tania Castellaccio, responsabile area accoglienza della cooperativa Dedalus, e la psicologa e psicoterapeuta Annamaria Scapicchio che da anni si occupa di abusi sessuali e maltrattamenti. “Le madri vittime di violenza – spiega l’assessore al ramo Valentina Canditone – hanno molta difficoltà ad allontanarsi dal contesto familiare che rende inevitabilmente anche i figli delle vittime. E’ per questo che gli stakeholder devono prestare massima attenzione ai segnali della violenza assistita ed ogni attore della rete deve fare la propria parte per tutelare sia le donne che i bambini”.

All’incontro sarà presente anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Come Amministrazione abbiamo alzato tantissimo il livello di attenzione sul tema della violenza, sia essa fisica che psicologica. Queste giornate dedicate al racconto degli abusi, a come riconoscere le vittime e a come aiutarle in modo concreto sono di fondamentale importanza sia per sensibilizzare la comunità che per rafforzare la rete tra istituzioni, associazioni, medici di base e forze dell’ordine”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti