Nella periferia di Marano si rischia grosso, anche la vita. Il Comune deve sbrigarsi con gli interventi anziché spendere risorse per cose inutili come il nuovo consulente legale

0
1.040 Visite

A San Rocco (e non solo) ormai si rischia grosso. Le buche, le voragini la fanno da padrone e il rischio per l’incolumità degli automobilisti e scooteristi è altissimo. Il Comune non ha ancora comunicato (ufficialmente) quando partiranno i lavori promessi. Si sa solo che sono in corso di espletamento le progettazioni, ma non si sa quando e chi bandirà le gare, se il Comune o la Stazione Unica Appaltante. San Rocco e le altre periferie a rischio non possono più attendere: il Comune trova ancora soldi per individuare consulenti legali, a supporto di uno degli uffici più deficitari dell’Ente, anziché investire (soldi del bilancio comunali) almeno un 50 mila euro per gli interventi più urgenti. Le priorità ribaltate, ma se accadrà (e ci auguriamo che non succeda) qualcuno i responsabili saranno ben individuabili. I commissari facciano uno sforzo, sollecitino gli uffici economici e i responsabili dell’area tecnica. I rattoppini delle scorse settimane hanno già lasciato spazio a nuovi crateri. Ora si intervenga, senza attendere i bandi e le gare, altrimenti arriveremo all’estate, se tutto andrà per il meglio.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti