Marano, il progetto condono sarà tolto al personale interno al Comune e affidato a professionisti esterni. “Finora scarsi risultati”

0
593 Visite

Il progetto condono tolto al personale comunale e affidato a professionisti esterni all’Ente. E’ più di un’ipotesi, che potrebbe trovare attuazione fin dai prossimi giorni con appositi atti amministrativi. Il progetto condono fu varato nel 2014 e affidato al personale dell’ufficio tecnico comunale. In due anni e mezzo, al netto delle difficoltà e delle vicissitudini degli uffici, è stato incassato poco più di 1 milione di euro a fronte degli 11 potenzialmente incassabili. Da qui la decisione (da formalizzare) dei vertici comunali.

L’intenzione dell’Amministrazione è quella di affidare le pratiche a 12 professionisti da scegliere attraverso un avviso pubblico, che non abbiano già avuto incarichi dal Comune e che non abbiano alcun tipo di “conflitto”. Ogni professionista, geometri, architetti e quant’altro, incasserà 100 euro per ogni pratica esaminata, per un tetto massimo di 400 pratiche per singolo componente. Incasserà, in pratica, 40 mila euro. Al Comune sono convinti che l’ente risparmierà (considerando gli incentivi dati al personale interno) e otterrà migliori risultati sul fronte degli incassi. Le istanze di condono da verificare sarebbero circa 6 mila.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti