Villaricca, Guarino: l'uomo delle larghissime intese e il botta e risposta con Cesaro

0
629 Visite

Si sono punzecchiati anche sui social Francesco Guarino, un tempo martuscelliano di ferro e oggi uomo di larghissime intese a Villaricca, e Armando Cesaro, consigliere regionale forzista e figlio di Giggino. Non è passato infatti inosservato il post su Facebook del Guarino villaricchese, che un tempo si proponeva come l’anti Topo e che oggi ci va a braccetto. “Ho apprezzato molto la presenza dei consiglieri del M5S alla proclamazione del sindaco Punzo. E’ un buon modo per iniziare”. L’ennesima prova insomma che Guarino ormai è in piena sintonia con il centrosinistra di Villaricca e che – come si sussurra da più parti – avrebbe stretto da tempo un patto con Topo e Schiano per una giocata di livello sovracomunale che potrebbe portarlo (un giorno) tra gli scranni di Palazzo Santa Lucia, ovviamente a sostegno di De Luca.

Parole che hanno scatenato la pronta e lapidaria reazione di Cesaro: “Ma scusatemi – ha ribattuto l’esponente forzista – Ma la Punzo è passata in Forza Italia?”. E ancora, rivolgendosi sempre a Guarino: “Gira voce che tua moglie venga nominata assessore”. E lui, il Guarino delle larghe intese: “Ti informo che la scelta sugli assessori potrebbe essere anche più interessante”.

Il botta e risposta è andato avanti per un bel po’, non solo tra Guarino e Cesaro ma anche tra altri utenti Facebook. Più di qualcuno ha ricordato a Guarino di “quando criticava consiglieri di altri comuni che avevano fatto scelte analoghe alle sue”. E altri ancora, invece, di quando aveva invitato a votare Caldoro e condividere gli ideali del centrodestra e che il discorso, “non esiste più destra e sinistra” fatto proprio da Guarino, è di quelli che fanno venire la voglia di non andare più votare. “Esiste la parola coerenza”, così ha chiosato Cristina.

 

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti