Raccolta rifiuti a Napoli, da ieri 24 ore di sciopero

0
405 Visite

Si è chiuso negativamente in prefettura l’estremo tentativo dell’Asianapoli e dell’Amministrazione comunale di scongiurare lo sciopero indetto dalla Cgil-Fp a partire dalle 22.30 di giovedì per le successive 24 ore». Lo comunica in una nota l’amministrazione che chiarisce che «l’agitazione trae origine da una trattativa conclusasi positivamente in azienda secondo i canoni del contratto di lavoro, sottoscritta da tutte le organizzazioni sindacali esclusa la Cgil-Fp che, pur avendo condiviso un lungo percorso di trattativa, ha inteso lasciare il tavolo solo nella fase conclusiva».

Si legge nella nota: «L’amministrazione comunale attraverso il vicesindaco, nel ribadire l’impegno e gli sforzi fatti con la partecipazione di tutte le maestranze per salvaguardare la natura pubblica dell’azienda (sigla di uno storico contratto di servizi, garanzia e tutela di tutti i posti di lavoro, risanamento dei conti), ha rivolto in Prefettura un pressante appello affinché la Cgil-Fp sospendesse lo stato di agitazione per non creare un ingiusto e sproporzionato disagio innanzitutto ai cittadini, ai numerosissimi ospiti che stanno visitando la città in questi giorni, anche in virtù delle numerose manifestazioni già programmate per il Maggio dei Monumenti e non ultimo la visita del Capo dello Stato». Comunque, «l’Asianapoli assicurerà il massimo sforzo per limitare al minimo gli eventuali disagi alla cittadinanza che potrebbero verificarsi nelle prossime ore.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti