Area nord e Vesuviano, arresti e denunce

0
711 Visite
crispano: carabinieri arrestano due persone per spaccio di droga
i carabinieri della stazione carabinieri di crispano hanno tratto in arresto in flagranza di reato castaldo mattia, 25 anni, residente a cardito e già noto alle ffoo nonché  perrotta luigi, 25 anni, residente a caivano, incensurato.
i 2 sono stati bloccati sulla loro vettura subito dopo aver ceduto stupefacente a un 33enne e un 25enne di afragola.
perquisizioni personali e del veicolo hanno portato al rinvenimento di 36 dosi di cocaina, (8 grammi), una dose di hashish (1 grammo), 6 telefoni cellulari attraverso i quali venivano contattati dagli acquirenti e la somma di 40 euro ritenuta provento di attività illecita.
nel contesto sono state comminate sanzioni amministrative per guida senza patente e per circolazione con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa. l’auto è stata sequestrata.
gli arrestati sono stati tradotti a poggioreale.Castello di Cisterna: servizio ad “alto impatto” dei Carabinieri. 3 arresti e 7 denunciati

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno effettuato un servizio coordinato ad alto impatto insieme a colleghi del reggimento Campania per contrastare fenomeni di diffusa illegalità.
Tratto in arresto Eugenio Tagliaferri, 42 anni, residente ad Acerra, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da ordinanza emessa dal Tribunale di Nola in aggravamento degli arresti domiciliari ai quali era sottoposto per estorsione e lesioni personali commessi ad Acerra nel gennaio 2015.
Arrestato anche Ciro Cerciello, 52 anni, residente a Somma Vesuviana, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da provvedimento emesso dall`ufficio di sorveglianza di Napoli in aggravamento della detenzione domiciliare alla quale era sottoposto per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale commessi a Somma Vesuviana nell’aprile 2011.

Entrambi i provvedimenti sono stati emessi a seguito di reiterate violazioni alle misure carcerarie più favorevoli accertate dei carabinieri del posto.

Tratto in arresto anche Francesco Ciccarelli, 35 anni, residente a Brusciano e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Nola (dovrà espiare 5 mesi e 15 giorni di reclusione per detenzione di sostanza stupefacente commessa a Brusciano nel 2013.

Nel corso dei servizi sono state inoltre denunciate in stato di libertà 7 persone, eseguite 17 perquisizioni (tra domiciliari personali e veicolari) sequestrati 81 grammi di hashish, 20 di crack e 2 di marijuana.

Sequestrate 10 cartucce calibro 9 e 25 cartucce calibro 3.80 nonché una cartuccia calibro 38 rinvenute a Marigliano all’interno di una intercapedine ricavata nel tetto dell`isolato 8 di VIA Pontecitra.

Nel corso dei contestuali servizi di controllo alla circolazione stradale sono state contestate numerose infrazioni al codice strada,  4 delle quali per circolazione senza copertura assicurativa e 3 per circolazione con mezzi non sottoposte alla prescritta revisione periodica.

Poggiomarino: carabinieri arrestano 38enne su oc
I carabinieri della stazione di Poggiomarino hanno tratto in arresto Iulian buciumeata, rumeno, trentottenne, domiciliato a Poggiomarino e già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Torre Annunziata. Dovrà scontare un anno e sei mesi di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, minaccia. dopo le formalità di rito è stato tradotto a Poggioreale.

san gennaro vesuviano: carabinieri arrestano coppia trovata in possesso di arma clandestina
i carabinieri della stazione di san gennaro vesuviano hanno arrestato sepe salvatore, 35 anni, del luogo e già noto alle ffoo, ritenuto appartenente al clan camorristico dei “fabbrocino” e pagano annalisa, 30 anni, del luogo, incensurata.
nel corso di perquisizione domiciliare i cc hanno rinvenuto nell’abitazione dei predetti un revolver smith & wesson calibro 38 con matricola abrasa e 6 cartucce nel tamburo nonché 34 munizioni dello stesso calibro, il tutto nascosto in un mobiletto della cucina.
la donna è ai domiciliari. l’uomo è stato tradotto a poggioreale.

Castellammare di stabia: 49ene arrestato dai Carabinieri. dovrà scontare 5 anni per associazione per delinquere
I carabinieri dell’aliquota operativa di Castellammare di Stabia hanno tratto in arresto di Stefano Fioravante, 49 anni, del luogo, già noto forze dell’ordine. All’uomo i militari dell’Arma hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale di Napoli. Dovrà espiare 5 anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Reati commessi del 2000 a torre annunziata e altrove. è stato rinchiuso a Poggioreale.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti