Kiev: ore di angoscia, lanciarazzi russi nella centrale di Zaporizhzhia

0
622 Visite

Non accenna a diminuire la pressione sul Donetsk, il fronte più critico della guerra in Ucraina. Così come sempre grave è la situazione sul fronte del sistema energetico. «Oggi ho tenuto una riunione dello Stato Maggiore. Rapporti dei comandanti, analisi della situazione in direzioni specifiche. Innanzitutto, per quanto riguarda la regione di Donetsk, i quartieri di Bakhmut e altri punti più caldi. Lì è in corso uno scontro molto feroce, ogni metro conta. Ringrazio tutti i nostri ragazzi che distruggono il nemico proprio lì, ogni giorno, ogni notte, ogni ora». Lo scrive su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. «Naturalmente – aggiunge -, durante la riunione dello Stato maggiore è stata prestata la dovuta attenzione alla regione di Luhansk e a quella di Kharkiv, con relazioni sulla situazione in generale e sui confini». «Il settore energetico – aggiunge quindi Zelensky – è un punto permanente della nostra agenda, sia a livello di Stato Maggiore che di Governo. Ho anche tenuto una riunione sulla stabilizzazione del sistema energetico e sulla protezione delle nostre centrali elettriche. Stiamo aumentando costantemente la produzione e la fornitura di energia elettrica, aggiungiamo volume quasi ogni giorno. Gloria a tutti coloro che lavorano per la vittoria!».

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03