Marano, il caso Pd: rinviato alla prossima settimana il vertice tra il segretario provinciale, il sindaco e i consiglieri. La Commissione d’accesso, intanto, è già avanti con il lavoro

0
566 Visite

Si terrà la prossima settimana l’atteso vertice tra il segretario provinciale del Pd Marco Sarracino, il sindaco Rodolfo Visconti e i consiglieri democratici. Il summit verte sulle recenti fibrillazioni nate in seno al partito, dove coesistono diverse anime, da tempo immemore in contrapposizione. La storia è nota: il segretario cittadino, Roberto Sorrentino, diversi tesserati e la consigliera Susy Santopaolo sono per la fine dell’esperienza targata Visconti. I motivi? La questione Galeota, il progetto per la realizzazione di una scuola saltato in extremis in un bene del Comune, e il recente affidamento (senza bando) di un bene confiscato.

Sull’altro versante ci sono altri cinque consiglieri, Coppola, Paragliola, Nastro, Accongiagioco e Savanelli, che non ne vogliono sapere di andare via e avrebbero richiesto (o starebbero per farlo) la revoca dell’incarico a Sorrentino.

Intanto la commissione d’accesso agli atti inviata dal prefetto, che indaga sul municipio di Marano, sta analizzando una mole infinita di atti. Si procede speditamente. Di vicende oscure ve ne sarebbero a iosa e tutto lascia presagire che nell’arco di qualche mese il Comune di Marano subirà l’ennesimo scioglimento per condizionamenti della criminalità organizzata.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03