Marano, il Consiglio comunale più triste: la resa dell’opposizione. Tanti banchi vuoti, per mandare via Visconti occorreranno “forze superiori”

0
1.416 Visite

Come previsto stamani e in tempi non sospetti: l’opposizione a Marano non esiste più. Non esiste da mesi, in realtà, ma oggi è stato plasticamente certificato. In aula consiliare non erano presenti i consiglieri Nicola Moio, Brunella Orlando, Stefano Catone, Vincenzo Passariello. Stefania Fanelli è andata via dopo un mezzo battibecco con il solito Paragliola, presidente del Consiglio. Tra i banchi erano seduti soltanto Teresa Giaccio e Marta Monti. Abbatiello, pur presente simbolicamente negli scranni della minoranza, non può essere certo definito un oppositore di Visconti, anzi mesi fa era addirittura in procinto di sostituire Paragliola alla guida dell’assise cittadina.

La Giaccio ha tentato di incalzare su qualche punto, chiedendo anche lumi sui gettoni di presenza dei consiglieri, i cui importi non vengono più pubblicati da qualche tempo (così come si dovrebbe) sul sito istituzionale del Comune. Naturalmente zero risposte.

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03