Arzano: dopo la scarcerazione di Pasquale Cristiano, assolto anche Giuseppe Monfregolo

0
809 Visite

Dopo la scarcerazione di Pasquale Cristiano, assolto anche il super boss Giuseppe Monfregolo arrestato qualche anno fa dal Gis dei carabinieri dopo un periodo di latitanza dorata. Fuochi d’artificio per festeggiare la notizia. Torna libero anche Pietro Cristiano (padre di Pasquale). Monfregolo era accusato di estorsione aggravata e continuata con l’aggravante di aver favorito il suo gruppo, quello delle ‘palazzine della 167 di Arzano’ di via Colombo. E invece è stato completamente assolto e scarcerato, nonostante ritenuto dalla Procura di Napoli il boss emergente degli scissionisti di Arzano. Due gli episodi contestatigli. Il primo riguardante una presunta estorsione all’azienda Antica Pelletteria Napoletana; l’altra quella ai danni dei fratelli Giuseppe e Ciro Orlando dal 2004 al 2017 (con il primo testimone poi ucciso in un agguato di stampo camorristico). Il pubblico ministero Marra aveva chiesto per Monfregolo 12 anni e sei mesi. Vincente si è invece rivelata la strategia dei legali che hanno scelto il rito ordinario. I legali hanno evidenziato numerose criticità ed eccepito l’inutilizzabilità di alcuni atti all’attenzione del giudice. Scelta rivelatasi vincente con Monfregolo assolto e scarcerato perché il fatto non sussiste in riferimento all’accusa di estorsione contro i fratelli Orlando e assolto per non aver commesso il fatto in merito alla presunta richiesta estorsiva contro l’”Antica Pelletteria Napoletana”.

 V.A.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti