REDDITO DI CITTADINANZA, NAPPI: DATI INPS CONFERMANO DISASTRO

0
Reddito
627 Visite

“Una colossale guerra tra poveri e una enorme massa di soldi che non produce un solo posto di lavoro. È questo il drammatico risultato che emerge dai dati Inps diffusi oggi sul reddito di cittadinanza”, è quanto dichiara in una nota  Severino Nappi, Il Nostro Posto. “4 poveri su 5 non lo percepiscono senza alcuna reale motivazione rispetto a chi lo ha ottenuto. Meno di 500 euro al mese in media fra i percettori, e cioè meno di quanto assicurava persino il vecchio reddito d’inclusione. Soprattutto però nessun posto di lavoro ottenuto dai percettori di reddito in oltre 1 anno di funzionamento del sistema. E questo perché le politiche attive, specie al sud, restano totalmente inesistenti. Insomma -incalza Nappi- un disastro che costa al Paese miliardi di euro all’anno. E che, quando terminerà la sua copertura finanziaria, e cioè alla fine del 2020, rischia di consegnare un esercito di persone ancora più scoraggiate e sfiduciate. Finché questa maggioranza continuerà a produrre solo politiche assistenziali, senza investire anche sullo sviluppo, non potrà mai terminare, specie nel Mezzogiorno, il dramma lavoro”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti