Marano, la tassa rifiuti sale, ma oggi in Consiglio comunale si parlerà molto di aria fritta o quasi

0
Consiglio
213 Visite

Mentre la Tari (tassa rifiuti) pare destinata a salire del 5 per cento, per volontà della giunta Visconti che, al pari di altre che hanno governato la città, non riesce a migliorare la percentuale di differenziata, oggi si ritorna in aula consiliare per l’ennesimo consiglio che sa di fuffa e poco altro.

All’ordine del giorno una mozione di Bertini, l’ennesima sui fondi da destinare alle periferie (che sarà bocciata) e un’altra del consigliere leghista Abbattiello, incentrata sulla riapertura (è a dir poco utopistica) del Psaut cittadino. Su questa mozione, presentata dall’esponente della minoranza, c’è ancora qualche dubbio. Il Pd non vuole votare una proposta della Lega, altri della compagine di Visconti sarebbero invece più propensi.

Come andrà a finire? Più no che sì, visto che per una giunta di sinistra – come ama definirla Visconti – sarebbe a dir poco (politicamente) imbarazzante avallare una proposta leghista. Non è escluso, però, che possano prevalere altre logiche, diciamo più “interne” al Comune, anzi agli uffici comunali, ai rapporti interni all’ente.

L’unica cosa degna di interesse? Le tariffe Tari che, come anticipato, dovrebbe salire del 5 per cento, per un servizio, quello eseguito a Marano, in larga parte deficitario.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03