Baccalà alla cilentana: la ricetta per l’8 dicembre buona tutto l’anno

0
4.346 Visite

Cilento da vivere, in estate come in inverno, con i suoi paesaggi verdi sdraiati sul mare, con i suoi fichi gustosi, freschi ad agosto e lavorati in forno per conservarli a lungo, con la sua brezza vivace. Nella tradizione gli alimenti disponibili, provenienti dal mare generoso o dalla terra fertile, volentieri trovano spazio nella stessa ricetta, per esaltare i sapori e creare con poco tante specialità genuine. E così nasce questi baccalà alla cilentana, detto anche alla “espedrita”.

Ingredienti:

Gli ingredienti necessari per la preparazione della ricetta sono:

  • 1 Kg di baccalà ammollato
  • 600 g di patate
  • 100 g di olive nere
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla di Vatolla
  • olio EVO del Cilento
  • acqua
  • sale
  • pepe
Preparazione
Pelare le patate e tagliarle a tocchetti. Mettere poi in una padella cipolla tagliata finemente, un aglio intero e olio.Quando il tutto è dorato togliere l’aglio e aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere qualche minuto prima di aggiungere le patate e l’acqua, se serve.
Dopo 15-20 minuti si può aggiungere il baccalà tagliato a pezzi grossi. Se è il caso aggiungere acqua e lasciare cuocere ancora per 15 minuti circa, a fiamma bassa con il coperchio. Completare la cottura aggiungendo anche olive nere e prezzemolo tritato. Lasciar riposare e impiattare, accompagnando con fette di pane tostato e croccante.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03