Contravvenzioni stradali, a Marano nemmeno un euro (nonostante la legge lo consenta) destinato alle manutenzioni delle strade. Leggi l’incredibile delibera firmata dai commissari

0
123 Visite

Vogliamo sperare si sia trattato di un errore, ma dalla lettura delle carte, ovvero della delibera firmata nei giorni scorsi dai tre commissari alla guida del Comune, sembra proprio di no. La delibera parte dalla proposta formulata ai commissari dal responsabile della polizia municipale, sulla base delle normative vigenti che stabiliscono che per l’anno 2018 il 30 per cento dei proventi (il 50 per cento di 304 mila euro) derivanti dalle contravvenzioni stradali e spettanti al Comune deve essere impiegato (per una quota non inferiore ad un quarto del totale) per il potenziamento della segnaletica stradale, per il potenziamento delle attività di controllo del territorio e per altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, ivi inclusi gli interventi per la manutenzione delle strade e quelli a tutela delle fasce deboli.

Fin qui tutto normale, ma poi leggendo la delibera nello specifico si scopre che i fondi derivanti dalle contravvenzioni saranno destinati a tutto fuorché alla manutenzione delle strade, ovvero il problema che assilla maggiormente la cittadinanza.

Ecco, nello specifico, cosa ha proposto il responsabile della municipale e cosa hanno firmato (forse senza nemmeno leggerla la delibera) i tre commissari.

Un 25 per cento dei 304 mila euro sarà impiegato per la segnaletica verticale e orizzontale, segnaletica luminosa e di prevenzione anti-infortunistica.

Un altro 25 per cento per acquisto autoveicoli, acquisto mezzi tecnici e strumenti, acquisto apparecchiature di controllo.

Un altro 25 per cento per assistenza e previdenza del personale, svolgimento di corsi didattici nelle scuole, interventi a favore delle utenze deboli.

Un altro 25 per cento, infine, per il potenziamento dei servizi di controllo e potenziamento dei servizi notturni, nonché assunzione vigili stagionali.

deli

Ora bisogna capire se tali proventi, l’altro cinquanta per cento, sarà inserito in specifici capitoli del settore tecnico.

 

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03