Marano, prima che vada in malora il Comune affidi il Giardino dei Cinque Sensi, opera pubblica finanziata dall’Europa

0
420 Visite

Affidare in tempi rapidi quel che resta del Giardino dei cinque sensi, l’opera pubblica finanziata dall’Europa e realizzata (in parte) dal Comune di Marano. In attesa del pronunciamento del Consiglio di Stato, chiamato ad esprimersi sulla particella di terreno contestata da un agricoltore, l’ente comunale farebbe bene ad affidare ad associazioni, scuole o parrocchie il bene pubblico già realizzato, fruibile, situato a ridosso della villa comunale. Prima che finisca in malora o che sia preda dei vandali, come accaduto per la villetta Giovanni Paolo II (praticamente distrutta), sarebbe il caso che si attivasse l’iter, la procedura ad evidenza pubblica per il relativo affidamento. La realizzazione Giardino dei cinque sensi, poi ribattezzato da Terranostranews Il Giardino dei tre sensi e un quarto, è una delle tante storie oscure dell’ultima amministrazione comunale. I lavori furono avviati e interrotti più volte, a causa di ricorsi, contenziosi, lentezze amministrative e promesse non mantenute da parte dei privati.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03