MARANO, IL GRANDE COMPLOTTO: LA MAGGIORANZA TRADISCE I LAVORATORI E I CITTADINI CHE ATTENDAVANO I LOCULI

0
314 Visite

Come era quel vecchio detto di andreottiana memoria? A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina. E noi, che lo avevamo paventato oggi con un articolo dal titolo emblematico “La segretaria dà forfait, gatta ci cova?”, abbiamo avuto un’altra volta ragione. La maggioranza (ormai non più maggioranza) ha tradito i lavoratori che attendevano l’approvazione del regolamento per l’isola ecologica. Soltanto sette consiglieri (più il sindaco) erano presenti stasera in aula. Un numero non sufficiente che ha indotto il segretario generale Ammendola, indicata dalla prefettura a sostituire la D’Ambrosio, a dichiarare la seduta non valida.

Una figuraccia senza precedenti. Baiano, l’ottavo consigliere atteso invano dai lavoratori, è arrivato in aula con 8 minuti di ritardo. Otto minuti fatali. Qualcun altro, invece, si è guardato bene dal presentarsi nella sede del civico consesso. L’opposizione non c’era, come ampiamente annunciato, ma stasera è stato svelato il giochino meschino di molti esponenti dell’amministrazione Liccardo. Nei giorni scorsi qualcuno ha tentato di gettare benzina contro l’opposizione (lo ha fatto anche il sindaco con il manifesto odierno), ma alla prova dei fatti, quando dovevano approvare gli atti, tra cui quello (importantissimo) per il cimitero, hanno fatto di tutto per far saltare la seduta. Avrebbero potuto approvarli da soli,  con i propri numeri (se tutti si fossero presentati), ma non ce l’hanno fatta, non hanno voluto. La città, chi attende i nuovi loculi, gli ex operai della raccolta rifiuti che sperano di essere impiegati nell’isola ecologica dovranno ricordare i nomi e cognomi di tutti i personaggi e i personaggetti che li hanno traditi.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03