Italia-Spagna, Spalletti carica gli azzurri: “Non lasciamogli il pallino del gioco”

0
481 Visite

A una trentina di chilometri da Gelsenkirchen, si trova l’hotel che nel 2006 ha ospitato l’Italia. Ancora appese le foto della Coppa alzata da capitan Cannavaro, c’è Totti che la bacia, Lippi portato in trionfo. Tutti. Si respira il trionfo, il coraggio. A Spalletti serve quella carica lì, la stessa che ha ottenuto dai numeri “10” della storia azzurra, da Rivera a Del Piero, invitati a Coverciano prima della partenza per la Germania. L’Italia di Lippi era seguita da una valanga di tifosi, che occupavano il territorio tedesco nella della Renania Settentrionale-Vestfalia. Quel soffio azzurro spinse la squadra alla conquista della Germania del Mondo, mentre stavolta la compagnia di Spalletti è spesso in giro tra pochi intimi. Stasera alla Veltins-Arena, che si trova al centro di un parco, isolato dalla città, ci saranno poco più di diecimila tifosi italiani, in tanti hanno preferito cedere il proprio tagliando. A Dortmund, contro l’Albania, addirittura un po’ meno di diecimila. Il popolo italiano soffierà dalla televisione, può bastare questo, si spera. Gli spagnoli saranno di più, già hanno invaso la città di Berlino alla prima contro la Croazia.

Luciano Spalletti è stato molto chiaro: se si lascia il pallino del gioco in mano alla Spagna, se ne esce con le ossa rotte. Va bene il vestito di Armani, ma se è il caso bisogna sporcarsi. E la parole di de la Fuente sono quelle di chi ha compreso appieno l’evoluzione “giochista” dell’Italia, prima con Mancini e oggi con l’ex allenatore del Napoli. “L’Italia somiglia molto alla nostra nazionale- ha detto il ct delle Furie Rosse – è cambiata da quando c’è Spalletti è molto giovane e competitiva, è un po’ come guardarsi allo specchio. Noi stiamo crescendo e cerchiamo di lavorare insieme, sarà una sfida molto equilibrata e di altissimo livello”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti