Punti di vista. L’elezione della Salis? Izzo: “Allontana ancor di più la gente dalle urne”

0
881 Visite

L’elezione di una detenuta alla carica di parlamentare allontana sempre di più l’ elettore dalle urne.

Lo affermo da garantista convinto ma la politica non può e non deve trasformare un momento di alta democrazia in un escamotage per liberare una persona dalle proprie responsabilità penali.

Responsabilità che vanno discusse e accertate all’ interno di un processo giudiziario equo nel pieno rispetto della magistratura, concetto applicabile a ogni ordinamento giudiziario di qualsiasi paese.

Questa operazione più di una volta è stata messa in campo dalla sinistra ma solo per le persone a loro vicino ideologicamente, se trattasi di una persona di altro credo politico andavano gettate le chiavi prima ancora del terzo grado dì processo.

Questa la drammatica mentalità che si annida negli uomini di sinistra che sono illiberali e garantisti a momenti alterni se a cadere nella tagliola della giustizia si è di sinistra difesa ad oltranza e candidatura alle elezioni per scampare alla galera, appartenendo ad altro credo politico condanna senza appello. Stessa situazione si registra per l’ informazione se si è  testata giornalistica vicino al potere politico di sinistra si è credibile, mentre chi sceglie di esercitare un’ informazione libera senza legacci di appartenenza risulta essere poco credibile.

Questo è ciò che ci rimanda la vicenda di Ilaria Salis eletta alle Europee pochi giorni fa e oggi scarcerata.

La questione detenzione rispettosa della persona è seria va affrontata e risolta, che certamente non viene risolta con la elezione di una detenuta, nel frattempo la sinistra forcaiola incassa voti… obiettivo raggiunto.

Le scuse più profonde al corpo elettorale che crede fortemente nelle elezioni quale momento di alto livello democratico e non escamotage per liberarsi dalla giustizia.

Michele Izzo Consigliere Comunale

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti