Elezioni, il Washington post stronca Letta. “I suoi numeri non tornano”

0
796 Visite

Lo storico quotidiano americano, quello del Watergate per intenderci, ha dedicato al segretario del Pd Enrico un pesante affondo in vista delle elezioni del 25 settembre, che vengono paragonate “alle telenovele sudamericane”.

“Letta ha avuto l’intuito di perseguire un’ampia coalizione dai centristi all’estrema sinistra”, si legge nell’articolo rilanciato da vari media, “ma il suo cosiddetto campo largo ha richiesto così tanta flessibilità da parte di tutti che ha finito per allungarsi fino al punto di rottura. E in effetti è quello che è successo”.

 Il risultato dell’esplosione della maxi-coalizione ha avuto l’effetto di generare il Terzo polo Carlo Calenda-Matteo Renzi.  “Il centrosinistra non ha alleanze per battere la coalizione di destra guidata” da Giorgia Meloni, prosegue il quotidiano Usa, e “i numeri di Letta semplicemente non tornano. Tutto ciò può essere divertente ma l’Italia dopo Draghi non sarà molto divertente”. 

 

“Letta e il suo Pd non dovrebbero perdere tempo a rincorrere il fantasma di Draghi” è il suggerimento del Washington Post al segretario dem. Il quotidiano nota che “le poche settimane che mancano al voto sono una vita nella politica italiana, e tutto può succedere ma ora c’è una maggiore probabilità che un governo di destra detenga le chiavi di Palazzo Chigi, la casa del presidente del Consiglio, in autunno”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03