Gestione beni confiscati Marano, al Comune pervenute sette domande. Una villa però è ancora occupata e non ci sono sgomberi in atto. Nominata la commissione esaminatrice

0
3.362 Visite

E’ stata designata la commissione esaminatrice che avrà, tra pochi giorni, l’onere di vagliare le sette domande pervenute al Comune da parte di associazioni che intendono gestire, per sette anni, 21 beni confiscati messi a bando dall’ente cittadino. Beni (appartamenti, terreni, box) situati tra via Marano-Quarto, via Scaja, via Marano-Pianura (Parco del Sole, nella foto), via Gioberti (parco Annabella).

La commissione è composta dalla segretaria generale Paola Pucci, dalla dirigente Elena Muscerino e dalla funzionaria Maria Pia Russo.

Tra questi 21 beni, sottratti ai Polverino o Simeoli, c’è anche una villa che negli atti pubblicati a suo tempo dal Comune (2 novembre 2020) viene definito “in fase di sgombero”. Così non è. L’appartamento è ancora occupato e nessuna attività è stata al momento avviata.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03