Vigilante ucciso alla metro, la famiglia ha incontrato il governatore De Luca. “Consegnato l’assegno frutto della raccolta di Eav”

0
456 Visite

«Ieri ho ricevuto la famiglia del vigilante massacrato in maniera bestiale a Scampia. Io ho responsabilità di governo e vivo una contraddizione: so che non risolvo con la repressione un problema che ha caratteristiche di complessità enorme ma a una famiglia non posso dire che dobbiamo fare recupero sociale, devo dire anche qualcosa che vale per oggi altrimenti lascio la gente nella disperazione». Lo ha detto il presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca parlando al convegno «Napoli: il rischio o la gioia di essere minore» promosso dell’Arciconfraternita dei Pellegrini. De Luca oggi ha ricevuto la famiglia di Francesco Della Corte, il vigilante ucciso lo scorso 3 marzo alla stazione della metropolitana di Scampia. De Luca, informa il presidente di Eav Umberto De Gregorio che era presente all’incontro, ha consegnato personalmente l’assegno di 30.655 euro alla signora Anna Maria ed ai due figlioli. La somma arriva da una raccolta spontanea tra i lavoratori ed i fornitori di Eav e della Regione, ma anche tra comuni cittadini.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti