Vita di uno Zar, a Calvizzano il sindaco Salatiello ha il controllo su tutto. Opposizione e stampa? Tutti allineati

0
694 Visite

Giuseppe Salatiello, ovvero vita di uno Zar. Il primo cittadino di Calvizzano, eletto nel 2013 ma da anni monopolizzatore della vita amministrativa del piccolo comune, ha ormai il pieno controllo su tutto. Non c’è traccia di opposizione alle sue politiche, eccezion fatta per qualche sporadico intervento in aula di un paio di consiglieri (Sequino-De Vito) e per i manifesti di Fratelli d’Italia, che però non ha alcun esponente nell’assise cittadina. Pirozzi e D’Ambra, altri due consiglieri di minoranza (soltanto sulla carta), non sono mai pervenuti. Con questo stato di cose lo Zar, da sempre allergico alle critiche, può dormire sonni tranquilli, anche perché di recente – grazie a qualche altra mossa astuta e mediante un avviso pubblico – si è accaparrato anche le “simpatie” di giornali, tv e giornalisti locali, anche di coloro che un tempo ne dicevano peste e corna. Tutti dalla sua parte ormai, con un filo conduttore che si poggia sull’asse Giugliano-Marano-Calvizzano. La deriva è ormai evidente. Basta leggere gli articoli pubblicati da alcune testate e la pioggia di comunicati che ormai invade il web. Ora manca solo la ciliegina sulla torta: un bel libro agiografico (il titolo potrebbe essere “Vita, opere e miracoli di San Salatiello”) sulle grandi “conquiste” dello zar di Calvizzano.

 

 

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03