Fincantieri, morto il generale Graziano: aperta un’inchiesta per istigazione al suicidio

0
591 Visite

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per la morte di Claudio Graziano, presidente di Fincantieri, trovato senza vita, questa mattina, nella sua casa a Roma. L’ipotesi di reato – in questi casi – è quella di istigazione al suicidio, un atto dovuto per svolgere tutti gli accertamenti del caso a cominciare da quelli medico legali. Le indagini, coordinate dalla procura di Roma, sono affidate ai carabinieri.

Secondo le prime ricostruzioni, a scoprire il corpo senza vita del generale, che un anno fa aveva perso la moglie e che era guida di Fincantieri dal 2022, è stato un carabiniere della sua scorta. Non avendo avuto risposte del presidente, il militare ha aperto la porta dell’appartamento di Graziano con la seconda chiave in dotazione e lo ha trovato steso sul letto, con una pistola e un biglietto. Graziano si sarebbe sparato un colpo in testa.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti