DE LUCA OFFENDE IL GOVERNO (SUL RICORSO AL TAR) E LA CALDORO NON CI STA: “CIALTRONATA E’ OFFENDERE L’ISTITUZIONE CHE SI RAPPRESENTA”

0
709 Visite

Nel consueto monologo del venerdì, il presidente della regione ha pesantemente offeso il governo definendo una “cialtronata” il ricorso, vinto, presentato dal governo al Tar contro l’ordinanza di chiusura delle scuole. La “cialtronata” è offendere l’Istituzione che si rappresenta e De Luca lo fa ogni giorno trattando i campani non da cittadini ma da suoi sudditi. La “cialtronata” è mistificare, perché il governo ha fatto ricorso, ma è stato un decreto del Tar a sospendere l’ordinanza. Il dispositivo del Tar attribuisce pensantissime responsabilità alla gestione dell’emergenza di De Luca. Ma lui, come sempre, utilizza la tattica difensiva dell’attacco. Ma non c’è difesa che tenga, lo scaricabarile è la più grande “cialtronata”. Ancor più grande nel caso di De Luca, perché il suo partito è al governo e suo figlio è vice capogruppo alla camera del Pd. “Cialtronata” è non prendere le distanze dalle parole di De Luca, attendiamo reazioni del Partito Democratico e del Sindaco Manfredi che del governo si dice estimatore. Noi di FDI siamo all’opposizione di Draghi, ma siamo campani e non subiremo la “cialtronata” di essere sudditi di De Luca. Siamo patrioti e cittadini italiani.

Alessandra Caldoro, direttivo cittadino FDI

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03