Favorirono la latitanza del boss Orlando, il Riesame conferma gli arresti per sette indagati

0
orlando antonio
4.218 Visite

Favorirono la latitanza del boss Antonio Orlando, alias Mazzolino. Il tribunale del Riesame ha confermato la misura cautelare a carico dello stesso Orlando, del numero due della cosca di Marano, Luigi Esposito, alias Gigino ‘e Celeste, Sabatino Russo, Carloantonio Maiello, Nicola Napolano, cugino del boss, e Vincenzo Lauri. Tutti sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, favoreggiamento personale. Maiello, Napolano e Lauri furono arrestati alcune settimane fa dai carabinieri di Castello di Cisterna sulla scorta di un’indagine coordinata dal pm Maria Di Mauro. I tre avevano messo a disposizione di Orlando, ognuno per le proprie competenze, auto, un appartamento ubicato a Mugnano, documenti e persino un abbonamento a Sky. Russo ed Esposito erano invece già detenuti per un altro filone di indagine.

 

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti