Scontro sul Mes. Borghi: “Conte vergognoso”. Poi urla a Di Maio: “Vattene, co…ne”

0
281 Visite

Ore di fuoco in Parlamento per l’informativa del premier Giuseppe Conte sul caso Mes. “Se fosse vero che ho tradito e che sono uno spergiuro – ha attaccato il presidente del Consiglio nel corso del suo intervento – dovrei rassegnare subito le dimissioni”.

Chiaro riferimento alle accuse delle opposizioni in merito all’ok che Conte avrebbe dato al progetto di revisione del fondo salva-Stati con condizioni peggiorative per l’Italia e i suoi conti pubblici. Poi il premier ha messo nel mirino Matteo Salvini (“Se queste accuse non avessero fondamento e anzi fosse dimostrato che chi le ha mosse era ben consapevole della loro falsità, avremmo la prova che chi ora è all’opposizione e si è candidato a governare il Paese con pieni poteri, sta dando prova, e purtroppo non sarebbe la prima volta, di scarsa cultura delle regole e della più assoluta mancanza di rispetto delle istituzioni“) e Giorgia Meloni (“Pur di attaccare la mia persona e il Governo non ci si è fatti scrupolo – e mi sono sorpreso, se posso dirlo, non della condotta del senatore Salvini, la cui disinvoltura a restituire la verità e la cui resistenza a studiare i dossier mi sono ben note, quanto del comportamento della deputata Meloni – di diffondere notizie allarmistiche, palesemente false, che hanno destato preoccupazione nei cittadini e, in particolare, nei risparmiatori“), scatenando la bagarre tra i banchi di Lega Fratelli d’Italia.

Borghi contro Conte e Di Maio

Tra i leghisti più battaglieri Salvini (clicca qui per il leggere il suo intervento) e Claudio Borghi, che – racconta il Corriere.it – si è infilato in una delle pause del discorso di Conte urlando: “”Ci sta dicendo che Di Maio lo sapeva!”, per poi rivolgersi allo stesso Di Maio, che affiancava il premier, gridandogli: “Di Maio alzati! Alzati, vattene, su!”. Ma il capo politico M5S ha fatto finta di nulla, rimanendo al suo posto. Scatenando così la rabbia di Borghi, che prima si è sfogato con un velenoso post su Twitter: “Stiamo ascoltando un discorso vergognoso da parte di Conte. Ma chi ci siamo andati a prendere? Un mentitore seriale un travisatore di ogni parola e ogni atto. Ma come fa Di Maio a stare seduto di fianco ad uno che in pratica gli sta dando del coglione? Ma come si fa?“.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti