Marano, il nuovo assessore ai lavori pubblici? Il consigliere Coppola risponde al nostro articolo. “Ho dato solo un giudizio spassionato a un collega”

0
1.341 Visite

Gentile direttore,

Le chiedo di pubblicare queste quattro righe in risposta al suo articolo pubblicato in data
odierna. Andiamo per ordine. Lei mi definisce un politico navigato del PD di Marano, io Le rispondo che sono un politico atipico, in altre parole mi considero un non politico, lo dimostrano i miei interventi in consiglio comunale dove per esprimere il mio amore verso la mia città spesso vado oltre le righe e le rammento, senza fare polemica, che i politici navigati del P.D. di Marano alle ultime elezioni comunali non si sono candidati, hanno preferito stare dietro le quinte e che i politici navigati o istruiti se ce ne fossero in consiglio farebbero o fanno silenzio.

Assessorato pesante, stessa lunghezza d’onda con Di Marino – le rammento che, grazie a
Lei che continua a definirmi persona e politico di esperienza, quando le conviene, quindici
giorni fa contavo come il DUE alla BRISCOLA, il consigliere Di Marino, che tra l’altro è il
presidente della commissione consiliare di cui faccio parte e che quindi incontro più di
frequente, essendo come quasi tutti gli altri consiglieri di maggioranza alla sua prima
esperienza spesso mi chiede consigli, i quali essendo gratuiti e in buona fede sono
sempre disattesi, mi aveva chiesto un mio giudizio su un curriculum di un professionista
non segnalato dalla politica e questo èo  quanto.

Elezioni Regionali concordo con Lei che l’avvicinarsi delle elezioni regionali non deve
destabilizzare la politica a Marano, il ragionamento dovrebbe valere per tutte le forze
politiche presenti sul nostro territorio, lungi dalla mia forma mentis solo pensare di
produrre consensi e voti con scambi di favori e quant’altro.

Poltronisti e malpancisti – Lei mi definisci attendista, non faccia lo stesso errore di altri che
vengono in consiglio comunale e registrano le dichiarazioni con il “torcicollo”, – resti il
Bocchetti che conosco non si Travagli – credo di avere detto, spiegato e rispiegato,
nell’ultimo consiglio comunale, unitamente al mio capogruppo e a nome di quasi tutti i
consiglieri di maggioranza,- chi tace acconsente – che allo stato l’unico nostro obiettivo è
quello di recuperare i fondi della Città Metropolitana e di non perdere quelli Regionali i
cosiddetti “fondi pics”. E per arrivare a questo risultato non si può lasciare la barca alla
deriva. Il dopo è da venire.

Pasquale Coppola

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti