Intervento record su un pizzaiolo di 23 anni di Marano trasferitosi in Australia: ricostruito l’esofago con il robot chirurgico

0
2.670 Visite

È stato operato a Pozzuoli tre giorni fa e il prossimo lunedì sarà dimesso, il giovane pizzaiolo ventitreenne di Marano Raffaele D’Ambrosio, vittima di un grave incidente a Sidney. Raffaele abitava in Australia dal 2015, dove lavorava e studiava, in attesa di prendere la cittadinanza australiana; lo scorso 17 luglio per errore ha ingerito della soda caustica contenuta in un contenitore per l’acqua. Dopo una corsa in ospedale, otto giorni di coma e due interventi chirurgici all’esofago ed allo stomaco, il ragazzo di Marano ha lasciato l’Australia per tornare in Campania, insieme alla madre e al padre che erano accorsi lì per stargli vicino.

Dice Raffaele D’Ambrosio: “Sono tornato in Italia perché mi sono reso conto che la qualità dell’assistenza che ricevevo lì non era paragonabile a quella che avrei potuto avere qui. In Australia avevo un’assicurazione sanitaria e sono stato curato in ospedali bellissimi, ma capivo che tempi e modalità dell’assistenza erano insoddisfacenti”.

Fonte Repubblica

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti