Marano, il Pd (blandamente) chiede il maxi rimpasto, ma Visconti manda i dem a “comprare il pepe”

0
1.220 Visite

Il Pd di Marano? Conta quanto il due di briscola. Sono in tanti ormai a pensarlo e molti, anche tra i consiglieri di maggioranza e opposizione, lo ammettono (a microfoni spenti) candidamente. Il Pd di Marano, che ha difeso Paragliola dagli attacchi di qualche fedelissimo del sindaco Visconti (che avrebbe voluto silurare il presidente dell’assise), non riesce a piazzare la zampata sul rimpasto, sul maxi rimpasto che dovrebbe rilanciare l’azione amministrativa e mandare a casa qualche assessore palesemente inadatto al ruolo.

Desideri che restano tali perché Visconti, pieno di sé, cocciuto come pochi amministratori e in sintonia con ambienti democratici non maranesi, manda il partito, il suo partito, sistematicamente “a comprare il pepe”. Forse di rimpasto se ne parlerà solo a gennaio, ma l’obiettivo è un altro: tirare avanti almeno fino alle regionali del 2020. A molti assessori, anche a quelli meno qualitativi, è stato assicurato questo. Il primo cittadino non vuole privarsi della De Nigris (per motivazioni che di giorno in giorno si fanno sempre più palesi), non vuole privarsi di Nobler, molto in sintonia con ambienti giuglianesi, non vuole privarsi di D’Alterio, che in un anno ha combinato poco o nulla. Come andrà a finire? E’ un film già visto: se l’amministrazione resterà a galla da qui a qualche settimana, allora Visconti cercherà di prendere tempo, altro tempo. Necessita, infatti, di arrivare alle regionali senza troppi scossoni interni. Il Pd, ancora privo di un segretario forte (l’attuale reggenza dovrebbe uscire di scena dopo la fase del tesseramento), si farà incartare ancora per qualche mese perché gli attuali consiglieri, eccezion fatta per Paragliola, non hanno la voglia, l’attitudine culturale e mentale, l’acume strategico e il temperamento necessario per mettere all’angolo il sindaco.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti