Beni confiscati, assegnate le abitazioni del pentito Perrone. Sabino: “Momento storico”

0
1.977 Visite
A seguito di un lungo e tortuoso iter ed in esecuzione di un apposito bando pubblico sono state  assegnate in forma definitiva dal Comune di Quarto le 3 abitazioni (tra cui 2 lussuosissime ville) confiscate dalla procura antimafia al pregiudicato Roberto Perrone e al clan Polverino.
L’assegnazione è stata effettuata all’Ats composta dalle Coop sociali Themis, Medihospes, Il Quadrifoglio e Amira, che, in virtù del contratto di comodato d’uso siglato con l’ufficio patrimonio del Comune, dovrà adibire detti immobili a finalità sociali. I lavori per adeguare queste strutture partiranno nei prossimi giorni.
“Non esageriamo se diciamo che si tratta di un momento storico per Quarto e per i suoi 40mila cittadini onesti – dice con entusiasmo il sindaco Antonio Sabino, che fin dal suo insediamento ha dato un fortissimo impulso alla assegnazione per fini sociali dei beni confiscati alla camorra locale. “Abbiamo costantemente informato in questi mesi la Tenenza dei carabinieri e l’Agenzia per i beni confiscati del lavoro che l’ufficio patrimonio dell’Ente stava conducendo tra non poche difficoltà ed ostacoli. Chiediamo alle forze dell’ordine, alla Commissione Parlamentare Antimafia e ai suoi membri di accompagnare questo percorso di ripristino della legalità che ci vede impegnati in prima linea”, aggiunge il Sindaco Sabino.
L’idea progettuale che ha vinto il bando prevede la realizzazione di una struttura ricettiva “Dopo di noi” per i diversamente abili e un albergo per il turismo sociale.
“Permetteremo ai diversamente abili di intraprendere un percorso di vita in un gruppo di pari, di svolgere attività mirate al contrasto alla disabilità e di svolgere un percorso di tutoraggio lavorativo”. Tra i partner che saranno coinvolti ci sono anche due parrocchie del territorio, l’Asl Napoli 2 Nord, l’Ambito N15.
Nota stampa comune Quarto
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti