Napoli, salta il consiglio comunale per mancanza di numero legale. Palmieri: maggioranza e città allo sbando, mi attendo atto di responsabilità del sindaco

0
310 Visite

“Non essendo in grado di garantire il numero legale nemmeno nel primo consiglio comunale utile convocato dopo ben tre mesi, la maggioranza stamani ha certificato la propria inesistenza” – lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Trasparenza del Consiglio Comunale, Domenico Palmieri.

“Sindaco, assessori e consiglieri sono bloccati da settimane in trattative da sottobosco politico – ha continuato Palmieri – mentre la città vive uno dei periodi più drammatici della sua storia con le scuole chiuse da due giorni e non certo per la pioggia autunnale, ma a causa della prolungata assenza di manutenzione urbana che rende un albero, un cortile scolastico o una strada cittadina un pericolo potenzialmente mortale per i napoletani. I cittadini devono sapere che già due settimane fa la società Napoli Servizi ha comunicato ufficialmente l’impossibilità di intervenire sulla manutenzione degli immobili comunali e in particolare gli edifici scolastici; ancora prima era stato comunicato il blocco della manutenzione del verde. Ma l’amministrazione ha ormai alzato bandiera bianca su tutti i servizi fondamentali: dai rifiuti all’assistenza ai disabili: è di poche ore fa la notizia della chiusura dell’ufficio addetto al rilascio dei contrassegni H. Le opposizioni – ha concluso Palmieri – hanno depositato la mozione di sfiducia al sindaco, ma personalmente mi aspetto nel frattempo un atto di dignità e di responsabilità da parte di Luigi de Magistris dato che oggi la componente della sua maggioranza, da cui egli aveva dichiarato di prendere “formalmente le distanze” per motivi etici, con la sua presenza in aula si è dimostrata decisiva per permettergli di portare a termine il mandato”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti