Donna di 70 anni “resuscita” nella bara sotto gli occhi del marito pochi istanti prima della cremazione

0
3.528 Visite

Aveva 70 anni ed era stata dichiarata morta dai medici dopo aver smesso di respirare. E invece si è risvegliata  dopo tre giorni. Per fortuna il suo “risveglio” s’è verificato prima della cremazione. È accaduto la scorsa settimana in un villaggio vicino Bangkok, capitale della Thailandia, La donna era afferra da una rara patologia che le aveva fatto ingrossare a dismisura la tiroide tanto che ad un certo 0unto aveva smesso di respirare e i medici ne avevano constatato il decesso.

Lei, la vecchietta di 70 anni, Phinij Sopajorn, era stata dichiarata morta lo scorso 20 ottobre in un ospedale della capitale e la famiglia aveva iniziato a preparare il corpo per il rito funebre buddista. Un rito che prevede di lasciare per tre giorni la salma in una bara fredda all’interno di un tempio e poi procedere alla cremazione e alla dispersione delle ceneri. Nel corso del funerale , però, come vuole la tradizione, il marito della donna, Thawin Sopajorn, aveva iniziato a lavare il viso della moglie, ed è qui che è avvenuto qualcosa di incredibile.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti