Cantalamessa, presidente regionale Lega: ”Il calcio Napoli e i napoletani mortificati da Regione e Comune. Siamo dalla parte della squadra e dei tifosi”

0
Giro trà gli impianti delle universiadi a napoli, Stadio San Paolo, Piscina Scandone, Palabarbuto, Stadio Del Rugby ex base nato bagnoli, Piscina tuffi mostra d'oltremare (Antonio Balasco Newfotosud)
649 Visite

“La questione degli spogliatoi dello stadio San Paolo di Napoli è la cartina tornasole della città. Il linea di principio Carlo Ancelotti, uno dei tecnici più titolati al mondo, ha ragione. Non è pensabile mandare una rosa di calciatori che rappresentano ben dodici nazionali, dal valore di quasi un miliardo di euro, in una struttura che fino a poche ore prima era cosparsa di polvere e fili scoperti. Ci chiediamo se ci sono i tempi tecnici per accurato collaudo dell’impianto elettrico, idrico e dell’impianto antincendio. Questa faccenda, indipendentemente dalla responsabilità dell’Amministrazione regionale o cittadina, indica la mancanza di progettualità e di programmazione dell’attuale classe dirigente. Non può essere una risposta “per la gara sarà pronta”. Dal manto stradale alle segnaletiche, non si può arrivare sempre a

l’ultimo minuto. Stiamo dalla parte della Società Sportiva Calcio Napoli, del tecnico, dei giocatori e di tutto lo staff medico, tra i più preparati d’Europa. Questa vicenda mortifica tutti i napoletani. Ancora una volta, per demerito dei nostri amministratori, si parlerà in senso negativo della città. Napoli merita di meglio”.

Così Gianluca Cantalamessa, presidente regionale della Lega in Campania, esprime pieno appoggio al tecnico del Napoli Carlo Ancelotti e a tutta la società per la mortificante questione degli spogliatoi dello stadio San Paolo.  

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti