Marano, la De Nigris diserta ancora l’aula consiliare. L’opposizione su tutte le furie: “Ineducata e senza rispetto per l’aula e il popolo”

0
886 Visite

L’assessore all’igiene De Nigris ha disertato, per la terza volta di seguito, i lavori consiliari. L’esponente della giunta Visconti è destinataria da oltre due mesi di una mozione di censura, per aver lanciato un microfono all’indirizzo del presidente dell’assise Mimmo Paragliola ma da allora, in aula, non si è più vista.

La minoranza, preso atto dell’ennesima assenza, ha pesantemente attaccato la De Nigris e annunciato, nel contempo, che riformulerà la mozione fino a quando l’assessore non affronterà l’aula.

Per Teresa Giaccio e Pasquale Albano, consiglieri di minoranza, la “De Nigris non ha rispetto per l’aula, per i cittadini di Marano rappresentati anche dai consiglieri di opposizione. E’ ineducata, impreparata e indifendibile”. E ancora: “Qualcuno nella maggioranza ha invitato la De Nigris a non presentarsi in aula, perchè non hanno argomentazioni valide per difenderla e sono consci – parole in questo caso di Bertini – che la stessa non sarebbe in grado di controllarsi”.

Albano ci è andato giù duro anche su altri aspetti: “La Tekra non è il male assoluto – ha sottolineato – La Tekra è un’azienda come un’altra, il problema è chi coordina i lavori, chi gestisce il servizio. Questa azienda negli ultimi mesi non ha ottenuto una penale. Dobbiamo dedurre che si sia trattato di un baratto: lavoratori stagionali a qualcuno e zero penali per il servizio”.

In basso la foto che ritrae un dipendente comunale, addetto al controllo del servizio rifiuti sul territorio comunale, e l’assessore D’Alterio, che spesso segue le vicende dell’igiene urbana pur non essendo l’assessore al ramo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti