Mugnano, devastata Villa Rodari. La rabbia dell’associazione Nuova Mugnano

0
372 Visite

A Mugnano devastate le giostrine della villetta comunale. Un atto vandalico denunciato dall’associazione che gestisce villa Rodari e dal sindaco Luigi Sarnataro con un post sulla propria pagina Facebook. “Giostrine distrutte, devastate – scrivono gli attivisti dell’associazione Nuova Mugnano – A questo punto ci rivolgiamo a tutti i cittadini che si lamentano della mancanza di strutture per i bambini. L’associazione, con sacrificio e fatica, stava pian piano cercando di arricchire il parco giochi ed ecco i vergognosi risultati. Tutto distrutto da bestie che gironzolano per la città. Non abbiamo risorse per sostituirle”. Il primo cittadino aggiunge: “Pochi giorni fa celebravamo dei ragazzi che si impegnavano ad abbellire il paese. Oggi qualcuno ha deciso di “spezzare” i sogni dei più piccoli. Come amministrazione – aggiunge Sarnataro – abbiamo investito oltre 20 mila euro per la sistemazione e la riapertura della villetta, affidandola poi ad un associazione come la NuovaMugnano che con tanto amore e impegno l’ha animata di eventi, prendendosene cura. Voglio dire a questi vandali, che noi non ci arrendiamo, metteremo nuove giostrine, e apriremo altri parchi e villette. Perché il diritto di giocare e stare insieme in uno spazio verde attrezzato all’aria aperta non dovrà mai più essere negato a nessun bimbo della nostra città”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti