Città metropolitana, la dirigente va in ferie: stop a 120 assunzioni

0
580 Visite

L’iter doveva chiudersi il 30 giugno, ma il dirigente della Città metropolitana di Napoli è andato in vacanza e questo ha fermato l’assunzione a tempo determinato di 120 operatori della polizia ambientale da utilizzare nell’ambito del “patto per la terra dei fuochi”, vale a dire contro i crimini ambientali. Per essere più precisi, i 120 dovrebbero provenire da distacchi degli organici degli altri comuni metropolitani a iniziare da Napoli oltre che da nuove assunzioni. Ma poiché gli stessi organici sono ridotti ai minimi termini – basta vedere la situazione di Palazzo San Giacomo – nella delibera sono stati appostati prudentemente 4 milioni per le assunzioni attraverso selezione pubblica. La delibera è stata proposta dal consigliere delegato alla Polizia metropolitana Carmine Sgambati, che è anche consigliere comunale nel gruppo Agorà, sulla scorta di una istruttoria che dura da almeno un anno. Con una tappa fondamentale in Prefettura dove è stato firmato anche un protocollo d’intesa.
Il Mattino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti