Marano, case popolari: al via il “famigerato” controllo sulla regolarità delle occupazioni. Chissà se hanno convocato anche i familiari del sovraordinato voluto da Visconti

0
198 Visite

Da oggi a dopodomani, secondo quanto comunicato dall’ufficio patrimonio del Comune,  negli uffici dell’ente dovranno presentarsi gli occupanti delle case popolari che devono dimostrare di essere in possesso delle necessarie autorizzazioni. Sono 100 le abitazioni di proprietà del Comune, i cui occupanti – a parte un tentativo effettuato anni fa dal prefetto Tramonti – non sono mai stati destinatari di serie verifiche. E’ noto ai più che molti (quasi tutti) non hanno alcun titolo per rimanere negli immobili ed è noto che qualcuno (anni fa) ha venduto a terzi la propria casa pur non potendolo fare e senza alcuna autorizzazione da parte dell’Ente. E’ noto anche che le verifiche sui requisiti, per legge, andrebbero fatti ogni tot anni. Ognuno, insomma, dovrà dimostrare di essere in regola. Sono in tanti a chiedersi (in queste ore) se nell’elenco dei convocati figuri anche la famiglia del sovraordinato del Comune, scelto dal sindaco Visconti, da anni residente in una degli appartamenti di via Piave.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti