Mille chili di cocaina nascosti dentro le pietre: il blitz del secolo in Spagna

0
1833

Mille chilogrammi di cocaina nascosti dentro le pietre. Oltre 760 pacchetti «cementati» nel gigantesco carico intercettato dalla polizia spagnola dopo una lunga indagine. Un lavoro pazzesco di narcos sudamericani neutralizzato probabilmente grazie ad una soffiata unita all’attività di intelligence. Gli inquirenti, seguendo le mosse di un gruppo di trafficanti, ha avuto notizia dell’arrivo di una partita di pietre dall’Ecuador, operazione organizzata da un cartello europeo in coordinamento con criminali messicani.

Le finte pietre sono state caricate su un mercantile a Guayaquil, hanno proseguito per la Colombia, quindi lo «sbarco» nel porto di Barcellona. Successivamente il trasferimento verso l’interno. A quel punto è scattata la perquisizione che ha portato al sequestro del materiale. Gli agenti hanno dovuto poi far intervenire un team di operai che ha spaccato, a colpi di mazza, i gusci: all’interno i blocchi di cocaina. Undici gli arresti. In passato la dogana Usa aveva sequestrato una grande partita di marijuana al confine con il Messico dove i contrabbandieri avevano usato un sistema analogo: solo che si trattava di blocchi più grandi trasportati da un Tir.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti