Marano, il sindaco concede il nulla osta al funzionario Scotto: il Comune (sotto organico) perde altri pezzi. D’Alterio auspica nell’aiuto della Regione

0
89 Visite

Confermata l’ennesima anticipazione del nostro sito: il sindaco Visconti ha concesso il nulla osta al funzionario Antimo Scotto, da anni a capo dei servizi demografici del Comune. Scotto lascerà dunque l’ente, a partire dal 1 giugno, per trasferirsi in un comune del basso Lazio. Il primo cittadino, alle prese con un vero e proprio esodo (andranno via a breve il dipendente Brasiello dal settore igiene urbana e una quindicina di dipendenti grazie al cosiddetto sistema quota 100), ha deciso dunque (poteva non farlo) di assecondare le esigenze del funzionario. L’ente, dal 1 giugno, risulterà sguarnito nei seguenti settori: area amministrativa, settore avvocatura e servizi demografici. Altri dipendenti, invece, sono sospesi dal servizio o indagati in alcuni procedimenti giudiziari. Nonostante la penuria di risorse umane ed economiche, Visconti ha però deciso di non mettere i bastoni tra le ruote al funzionario Scotto, assunto a tempo indeterminato nove anni fa (gestione Perrotta) dopo aver a lungo gestito i rapporti con la stampa e curato il sito istituzionale dell’Ente.

L’amministrazione cittadina, come annuncia l’assessore al personale Paolo Castrese D’Alterio, si è rivolta intanto alla Regione per avere una ventina di dipendenti in comandata. Palazzo Santa Lucia non ha ancora risposto. D’Alterio sottolinea, inoltre, che “alla luce delle gravi ristrettezze di organico non sarà possibile, nell’immediato, trasferire uno o due agenti della municipale al civico camposanto”. Intanto, però, il Comune ha perso anche la pedina Scotto.

A richiedere l’invio di vigili urbani al cimitero erano stati alcuni consiglieri della maggioranza. L’assessore al personale e alla viabilità annuncia infine che i lavori per la rimozione delle strisce blu in alcune zone del territorio – via Falcone zona Asl e cimitero – inizieranno la prossima settimana. Le strisce a pagamento saranno invece estese al corso Italia, via Falcone-lato bar e corso Mediterraneo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti